Treni Storici del Gusto - Itinerario Catania - Alcantara - Francavilla del 2 settembre 2018

Aggiornato il: 6 set 2018





Durante la sosta i passeggeri hanno potuto ammirare il particolare fascino delle pietre laviche scolpite dalle gelide acque sia risalendo parte del fiume che dall’alto, vivendo un particolare panorama sulla gola del fiume; durante questa sosta hanno potuto vedere da vicino alcune piante di Noce di Motta Camastra, prodotto d’eccellenza del territorio, e piante di arance che danno ottimi frutti per la produzione di eccellenti marmellate.

Dopo l’ampia sosta abbiamo proseguito l’itinerario per Francavilla di Sicilia dove abbiamo visitato il Convento dei frati cappuccini risalente al 1570, dove il custode ha fatto conoscere la storia del convento e dei frati parlando di erbe officinali e oli essenziali con cui i frati preparavano ottimi e salutari infusi.


Al Palazzo Cagnone la comunità Slow food ha effettuato un laboratorio del gusto basato su tre temi, gli agrumi della valle Alcantara, un tempo fonte di proficui guadagni per le famiglie e l’olio d’oliva molto rappresentativo per la comunità Francavillese che rientra nella Dop Valdemone e soprattutto della ormai famosa Noce di Motta Camastra con le tre varietà di grande pregio, la Pacienza di piccole dimensioni, la Curro’ di medie grandi dimensioni e la Panuzzara, la più grande che può raggiungere il peso di 100g, la particolarità di questa Noce è l’altissimo contento di elementi nutrizionali, dove spicca il Selenio eccellente antiossidante particolarmente utile a prevenire malattie cardiovascolari e tiroide.



I nostri partecipati si sono dimostrati molto interessati al particolare pane con le noci che abbiamo fatto assaporare durante il laboratorio, direi che sono rimasti affascinati dalla Noce.

L’esperienza dell’itinerario si è conclusa con la presenza di vari produttori locali che attraverso l’esposizione dei loro prodotti hanno dimostrato la ricchezza della vallata, ricca di biodiversità e di elementi paesaggistici e architettonici davvero unici.




Tutte le foto del viaggio QUI'