Alleanza dei cuochi e i Presidi Slow Food Sicilia

La Sicilia è la regione che ha il maggior numero di Presidi Slow Food, ben 51

grazie al fatto che è la regione con più biodiversità come l'Italia è il paese

europeo con il più alto numero di specie vegetali e animali.

Slow Food per sostenere i produttori dei Presidi li mette in contatto con i

cuochi dell'Alleanza Slow Food, l'altro importante progetto, una rete di cuochi

di tutto il mondo che condividono e diffondono la filosofia di Slow Food volta

a sostenere le produzioni locali, a partire proprio dai Presìdi.

Anche in questo progetto Slow Food Sicilia è fortemente impegnata a

coinvolgere quei cuochi interessati a salvaguardare la biodiversità

agroalimentare, a valorizzare le tradizioni gastronomiche locali e i saperi

artigianali.

Impegno che ha visto aderire nel giro di pochi mesi 40 cuochi di ogni

formazione e tradizione, ponendo la Sicilia al terzo posto fra le regioni italiane,

dopo la Campania e la Lombardia.

Per raggiungere questi obiettivi Slow Food Sicilia ha attivato diversi canali di

comunicazione su Facebook e Instagram: Alleanza dei Cuochi Slow Food

Sicilia, Slow Food Sicilia e Presidi Slow Food Sicilia .

In vista della Giornata Mondiale dei Legumi, che viene celebrata il 10 febbraio,

si è pensato di contattare tutti i cuochi dell'Alleanza al fine di inserire nel loro

menù, almeno per quella giornata, un legume come protagonista. Con la

dichiarata finalità di sensibilizzare verso il consumo di legumi anche a sostegno

alle campagne che Slow Food porta avanti per la riduzione del consumo di

carne e derivati.

L'elenco dei ristoranti aderenti sarà pubblicato sul sito di Slow Food Italia e

condiviso in occasione del 10 febbraio tramite la comunicazione ufficiale e

attraverso i canali social.



0 commenti

Post recenti

Mostra tutti