Treni Storici del Gusto - Tratta Palermo - Salemi del 25 novembre 2018



Il treno è partito puntualmente da Isola delle Femmine, a causa delle limitazioni della circolazione nel tratto urbano di Palermo.

I 120 passeggeri sono stati accompagnati con diversi pullman e dopo le foto di rito si sono accomodati sulle carrozze centoporte del convoglio.

Sul treno è stato dato a tutti i passeggeri il saluto istituzionale e subito dopo abbiamo offerto due biscotti, uno a pasta melata ed un buccellato che hanno dato lo spunto per il laboratorio del gusto.

Abbiamo parlato di Palermo e della tradizionale cassata, non tralasciando una breve descrizione dei presidi del mandarino tardivo di Ciaculli e delle susine di Monreale. Il biscotto di pasta melata è stato di esempio per i tradizionali “biscotti dei santi” che abbiamo poi visto esposti al museo dei pani rituali di Salemi.



Abbiamo proseguito con la descrizione della bovina cinisara (arca del gusto), con il presidio del Melone Purceddu che viene usato tutt’oggi nel ripieno del buccellato classico dolce natalizio della tradizione, di cui abbiamo offerto un assaggio lungo il percorso. Altre descrizioni “la cassatedda di cici” di Partinico, ed il paragone con la classica trapanese. Un breve accenno è stato fatto sulla doc di Alcamo e sull’ovaletto di Calatafimi (arca del gusto). Prima dell’arrivo a Segesta abbiamo descritto le coltivazioni di grano della valle del Belìce ed il presidio della vastedda.

Durante la visita al museo dei pani rituali abbiamo contribuito al racconto sulla tradizione.

Molti passeggeri hanno avuto più di un assaggio e hanno espresso soddisfazione per l’iniziativa.


Tutte le foto QUI'